Bonus casa 2020: tutte le agevolazioni per chi ristruttura

//Bonus casa 2020: tutte le agevolazioni per chi ristruttura

Bonus casa 2020: tutte le agevolazioni per chi ristruttura

Il bonus casa e le altre misure approvate con la Legge di Bilancio 2020 prevedono agevolazioni e detrazioni fiscali per i privati e le imprese che effettuano interventi di efficientamento energetico o di ristrutturazione su case, edifici, facciate, giardini e impianti.

Sconti sulle imposte anche per l’impianto di riscaldamento, i mobili o gli elettrodomestici. Vediamo in dettaglio tutte le agevolazioni previste dal Bonus Casa 2020.

Bonus Ristrutturazioni

Fino al 31 dicembre 2020 sarà possibile detrarre il 50% delle spese sostenute per il recupero edilizio, fino ad un importo di € 96.000 per unità immobiliare. La detrazione è destinata ai proprietari e ai titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi, purché partecipino effettivamente alle spese.

La misura include interventi di manutenzione straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia. Non possono godere delle detrazioni gli interventi di manutenzione ordinaria, ammessi solo per i lavori condominiali, a meno che non si configurino come operazioni di una ristrutturazione più vasta.

Vuoi ristrutturare casa? Contattaci al numero 091 220992 o alla mail info@climart.com.

Pensiamo a tutto noi.

Ecobonus

L’ecobonus prevede detrazioni pari al 65% o al 50% e riguarda tutti gli interventi per l’efficientamento energetico. L’importo massimo di spesa è pari a € 100.000, da suddividere in 10 anni.

La detrazione è del 50% per:

  • acquisto e posa in opera di finestre con infissi e di schermature solari
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione di classe A o superiore o con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili come il pellet.

Riscaldamento a pellet: perché conviene e quali modelli scegliere?

La detrazione invece sarà pari al 65% per:

  • acquisto di caldaie a condensazione dotate di sistemi di termoregolazione evoluti
  • interventi di coibentazione
  • sostituzione di impianti di climatizzazione con pompe di calore ad alta efficienza
  • sistemi di building automation
  • sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore dedicati alla produzione di acqua calda sanitaria
  • l’acquisto e la posa di generatori d’aria calda a condensazione e micro-cogeneratori d’aria calda a condensazione.

Ai fini della detrazione è necessario che gli interventi effettuati comportino un risparmio di energia primaria pari almeno al 20%.

Per una consulenza o per sostituire il tuo vecchio impianto di riscaldamento contattaci allo 091 220992o o scrivi una mail a info@climart.com.

Sismabonus

Continuerà ad essere fruibile anche nel 2020 il bonus per gli interventi di messa in sicurezza delle abitazioni e degli immobili situati nelle zone ad alta pericolosità sismica (zone sismiche 1, 2 e 3). La percentuale di detrazione IRPEF ed IRES varia dal 50% all’85% secondo la tipologia di intervento effettuato.

Lo sconto, che deve essere ripartito in 10 quote annuali, è del 70% o 80% quando la realizzazione degli interventi comporta una riduzione del rischio sismico di 1 o 2 classi e quando i lavori riguardano le  parti comuni di edifici condominiali (80% o 85%).

Inoltre, chi compra un immobile in un edificio demolito e ricostruito in zone classificate a “rischio sismico 1” può detrarre dalle imposte una parte importante del prezzo di acquisto (75% o 85%, fino a un massimo di 96.000 euro).

Bonus facciate

Grazie al bonus casa, le spese sostenute dal primo gennaio al 31 dicembre 2020 per il recupero delle facciate esterne di edifici situati nelle zone A (centri storici) e B (zone già urbanizzate) possono essere detratte fino ad una percentuale pari al 90%, senza limite di spesa.

Il recupero è distribuito in 10 quote annuali, ma è necessario che i pagamenti degli importi per la ristrutturazione siano stati disposti tramite bonifico bancario. Devono risultare chiare la causale del versamento, il codice fiscale di chi intende avvalersi della detrazione, e il numero di partita IVA o codice fiscale del beneficiario del bonifico.

Bonus mobili

Se gli interventi di ristrutturazione edilizia sono iniziati dopo il primo gennaio 2019, con il bonus casa si possono recuperare anche le spese sostenute per l’acquisto di mobili.

Fino al 31 dicembre 2020 la detrazione IRPEF per i mobili e i grandi elettrodomestici (di classe A+ e superiori; A per i forni) ammonta al 50%, fino ad un importo complessivo massimo di € 10.000 in 10 quote annuali, a prescidere dalla spesa sostenuta per l’acquisto. Il requisito imprescindibile è che i mobili siano destinati  ad un immobile oggetto di ristrutturazione.

Bonus verde

Agevolazioni anche sulle spese sostenute per la sistemazione di giardini, giardini pensili, impianti di irrigazione, pozzi, recinzioni, allestimenti a verde permanenti, terrazze e aree scoperte comuni di edifici condominiali.

La detrazione IRPEF è pari al 36%, da ripartire in 10 quote annuali. Va calcolata su un importo massimo di 5.000 euro per unità immobiliare a uso abitativo. Anche in questo caso le operazioni eseguite per il pagamento delle spese devono essere tracciabili.

Non rientra nel bonus la manutenzione ordinaria periodica di giardini preesistenti all’intervento di ristrutturazione.

Vuoi ristrutturare casa, sostituire il tuo vecchio impianto di riscaldamento, aumentare il risparmio energetico della tua abitazione con porte e infissi nuovi?

Contattaci o vieni a trovarci nel nostro showroom di Via Ingegner Nicolò Mineo 9 a Palermo.

2020-01-09T14:06:06+02:00Senza categoria|2 Comments

2 Comments

  1. Giuseppe 14 Gennaio 2020 at 15:21 - Reply

    Sono previste detrazioni per rifinire una casa al grezzo?

    • Staff Climart 14 Gennaio 2020 at 16:42 - Reply

      Buonasera Giuseppe, ti invito a contattarci senza impegno per avere tutte le informazioni dai nostri consulenti. Puoi inviarci una mail all’indirizzo info@climart.com, venire da noi in via ingegner nicolò mineo 9 (Palermo) o chiamarci al numero 091 220992. Ti aspettiamo!

Leave A Comment

Iscriviti ora alla newsletter

Iscriviti subito. Sarai informato sui nostri prodotti e su ciò che più ti interessa. Compila ora il form.

Dove siamo | Sede di Palermo

Via Ingegner Nicolò Mineo n°9 - 90145

Phone: 091 220992 | 091 203868

Fax: 091 203496

Dove siamo | Sede di Carini

Via Galileo Galilei n° 24/26 - 90045

Phone: 091 8689093